andropenis

Studi di allungamento del pene

 

È un dispositivo facile da usare e discreto, progettato tenendo in mente il comfort e la privacy dei pazienti.

 

BJUI study

Studio prospettico pilota di fase II diretto a valutare l’ efficacia e la tollerabilità di un estensore penieno nel trattamento dei casi di pene di piccole dimensioni

British Journal of Urology International, vol. 103, nr. 6, marzo 2009.
P. Gontero, Massimiliano Di Marco, G. Giubilei, Riccardo Bartoletti, G. Pappagallo, A. Tizzani e N. Mondaini.
Dipartimento di Discipline Medico-Chirurgiche, Urologia 1, Ospedale San Giovanni Battista, Università di Torino, Torino, Italia.
Luglio 2008.

Conclusioni:
Gli estensori penieni dovrebbero essere considerati come un’opzione di trattamento minimamente invasiva ed altamente efficace per l’allungamento del corpo del pene nei pazienti alla ricerca di un trattamento per il pene di piccole dimensioni.

esm lisbon study

Ingrandimento del pene nei pazienti con ipogonadismo. Approccio complesso alla pratica clinica

10° Congresso della Società Europea di Medicina Sessuale (ESSM), Lisbona, Portogallo, 2007.
M.M. Sokolschik, R.Y. Petrovich, S.V. Gagarina, Ya.A. Vaziev, I.V.
Sadakova Mosca, Russia.
2007

Conclusioni:
Per 6 mesi 44 pazienti hanno impiegato l’estensore Andropenis in associazione con la terapia ormonale iniziata precedentemente. In circa metà anno siamo stati in grado di stimare i risultati: aumento medio delle dimensioni del pene in fase di erezione pari a 2,5 cm, con riferimento al risultato stabile raggiunto in seguito a terapia ormonale. In questo modo, l’aumento della lunghezza del pene in fase di erezione nei pazienti con ipogonadismo e micropene sottoposti a terapia di sostituzione ormonale ed impiego dell’estensore Andropenis è risultato complessivamente pari a 6,5 cm in media.

impotence study

Efficacia della tecnica quotidiana di allungamento del pene per allungare il “pene piccolo”

5° Congresso della Società Europea per la Ricerca sull’ impotenza sessuale (ESSIR). Amburgo, Germania. 1-4 dicembre 2002.
International Journal of Impotence Research (volume 14, suppl. 4, dicembre 2002).
Colpi G.M., Martini P., Scroppo F.I., Mancini M., Castiglioni F.
Servizio di Andrologia, Ospedale San Paolo, Università di Milano, Milano, Italia.
Dicembre 2002.

Conclusioni:
I nostri dati dimostrano l’efficacia della fisioterapia basata sulla trazione del pene nel trattamento del pene di piccole dimensioni

first gomez study

Tecnica non chirurgica di ingrandimento del pene

1°Congresso virtuale ispano-americano di Sessuologia e Educazione Sessuale (febbraio 2001)
Dr. Eduardo A. GóLmez de Diego.
Andrology Service, Biomedical-Estética Clinic, Madrid (Spagna).
1998.

Conclusioni:
L’impiego dell’ estensore penieno esterno (prodotto da Biomedical-Estetica, ora Andromedical) è in grado di determinare un aumento della lunghezza del pene sia in stato di erezione, sia in stato di flaccidità. Tale aumento di lunghezza, sia in erezione che in stato di flaccidità, è direttamente proporzionale alla durata di impiego del dispositivo. L’aumento di lunghezza del pene in stato di erezione o di flaccidità non dipende dalla particolare dimensione fisiologica dell’organo nel singolo paziente. Nel 95% dei pazienti, l’aumento medio in lunghezza del pene, misurato in cm/mese, è risultato compreso tra 0,4283 e 0,5163 in fase di erezione e tra 0,4173 e 0,5495 in stato di flaccidità. Gli incrementi di lunghezza riscontrati per il pene in erezione si sono rivelati più uniformi rispetto a quelli ottenuti per il pene in stato di flaccidità, che tendevano ad essere più variabili. L’incremento in lunghezza del pene in fase di erezione non è correlato all’età del paziente. L’impiego del dispositivo di trazione peniena determina anche un aumento della circonferenza dell’organo, sia in stato di erezione sia in stato di flaccidità. L’aumento medio in circonferenza del pene, misurato in cm/mese, è risultato compreso tra 0,6111 e 1,0200 in fase di erezione e tra 0,6386 e 1,0425 in stato di flaccidità. La durata del trattamento è stata di 3-6 mesi.

study dr li

Effetti sulla dimensione del pene esercitati dell’estensore penieno attraverso una forza di trazione

Z Lee, XB Zhu, YD Liu, WJ Ye, YX Wang.
Istituto di Andrologia di Shanghai, Ospedale di Renji affiliato al Collegio Medico, Università Jiaotong di Shanghai (Shanghai, Cina).
2001.

Conclusioni: L’estensore penieno ha la capacità di estendere il pene, determinando un aumento in lunghezza e circonferenza dell’organo. È stato dimostrato che tale dispositivo è efficace e privo di effetti collaterali avversi.

androextender penis exteder

Androextender

Solo 99‎ €

andropenis gold penis exteder

Andropenis Gold

Solo 199‎ €

andropenis gold premium penis extender

Andropenis Gold Premium

Solo 248‎ €

Andromedical company of Andropenis penis extender

Andromedical America-Asia

410 Park Ave, New York, NY 10022, USA

Andromedical Europe-MEA

6 Gran Vía, 4th, 28013 Madrid, Spain

20 years of Andromedical and Andropenis penis extender

ANDROMEDICAL è certificata in Qualità ISO 9001:2008 certificata in Dispositivi Medici ISO 13485:2012, certificata in Biocompatibilità ISO 10993, e EU Licenza Sanitaria e FDA Licenza Sanitaria. I nostri dispositivi medici hanno Certificato di Libera Vendita.

Informazioni mediche fornite dal laboratorio Andromedical. Recensione medica del dottor Eduardo Gomez de Diego. Recensito scientificamente dal nostro Comitato Medico Consultivo. Aggiornato il 21 novembre 2018.